Categoria: Campionati

U16Ecc: Vittoria con Derthona!

La nostra U16Eccellenza trionfa nel turno infrasettimanale valevole per la terza giornata del campionato di categoria, superando per 58-49 il Derthona Basket.

Sin da subito in campo vige grande equilibrio, ai canestri di una risponde l’altra, ma sono i bianconeri di Tortona a condurre nel punteggio e raggiungere anche la doppia cifra di vantaggio nel corso del secondo quarto. I pegliesi sembrano contratti, timorosi e soprattutto poco precisi. Si accendo a tratti e riescono a limitare i danni. Negli spogliatoio si va sul 26-33.

Al rientro in campo cambia la musica, gli arancioblu alzano l’intensità ed attenzione difensiva, concedono pochissimo ai viaggianti, e cominciano a trovare anche fiducia in attacco; con un parziale di 14-6 si va all’ultimo intervallo sul 40-39.

La fluidità offensiva migliora col passare dei minuti, l’efficienza difensiva resta alta. Derthona fatica adesso a trovare la via del canestro, e cosi gli sharkers provano l’allungo a 3′ dalla fine andando a +8. Gli ospiti però non mollano, dopo il timeout, piazzano un 0-5 e sono di nuovo li a contatto. Ma i nostri ragazzi sono determinati e decisi a portare a casa la seconda vittoria, chiudono ancora di più le maglie difensive, e si apre il campo per qualche contropiede che chiude il match. 58-49 il finale.

Coach Conte a fine gare: “Abbiamo disputato una gara dalla due facce. Timorosi e col freno a mano tirato nei primi due quarti; vogliosi ed aggressivi nella seconda parte, come testimonia il 32-16 dei secondi 20 minuti. Siamo riusciti a mettere in campo la giusta energia che ci ha portato a vincere la gara. Anche se secondo me siano ancora lontani da quello che possiamo fare. Ma la strada che stiamo intraprendendo è quella giusta!”

Si ritorna in campo già tra qualche giorno, sabato alle 18.00, infatti, ci sarà la quarta giornata in quel di Galliate!

U18 Eccellenza – Basket Pegli – Pallacanestro Varese

Basket Pegli – Pallacanestro Varese : 57 – 90 (22-17; 17-20; 3-28; 15-25)

Basket Pegli:    Mozzone 3, Bochicchio 5, Moggio 14, Ficarra 2, Gottingi, Turchino 4, Ventura, Zaio 2, Nsesih 13, Penna 7, Benincasa 2, Pascucci 3

Pallacanestro Varese: Montano 15, Librizzi 18, Brotto 9, Marotta 1, Clark 2, Mina 3, Seck 8, Garbarini 2, Naldini 4, Van Valsen 2, Gardelli 4, Parravicini 22

Esordio tra le mura casalinghe per la formazione arancioblu che purtroppo  trova la seconda sconfitta consecutiva.
Partita dalla doppia faccia, dove per I primi 18 minuti I ragazzi pegliesi danno il meglio, esprimendo un buon basket su entrambi I lati del campo. Gli sforzi fatti in allenamento danno i loro frutti e nonostante qualche leggerezza,  si vede finalmente in campo una formazione più solida e coesa.
Sul finire del secondo quarto però, dopo aver raggiunto anche la doppia cifra di vantaggio, un calo di attenzione improvviso permette ai biancorossi di rientrare in partita, andando negli spogliatoi sotto di solo due lunghezze.
Al rientro, dopo i primi due minuti dove i ragazzi arancioblu’ provano a riallungare le distanze, la formazione lombarda aumenta di intesità e i pegliesi non trovano la capacità di reagire e dimostrare le loro qualità, annullando quanto di buono fatto nei due quarti precedenti.
Il divario si allarga velocemente e l’ultimo periodo si gioca a risultato ormai deciso.
Da segnalare i progressi della squadra da un punto di vista della presenza in campo e delle letture del gioco, ma anche una grande fragilità che non consente di limitare i momenti negativi trasformandoli in veri e propri black-out.

Prossimo appuntamento a Lunedi 16, che ci vedrà ospiti in quel di Moncalieri.

Serie C Silver – Tigullio-Pegli : 63-52

Prima uscita stagionale per gli arancio-blu di coach Costa. Al Palasport di Santa Margherita capitan Grillo e compagni sono usciti sconfitti 63 a 52.

Nei primi due quarti la buona intensità messa in campo dai pegliesi, non abbinata sempre ad un buon controllo, porta all’intervallo la squadra ospite ad avere uno svantaggio di 8 punti, svantaggio non proibitivo. Ma l’inizio del terzo periodo non è dei migliori: dopo un buon canestro la squadra prende un parziale per qualche leggerezza di troppo di 10 punti in pochissimi minuti. Dopo questo momento di confusione e nervosismo la squadra ritrova un po’ di lucidità e con energia prova a recuperare lo svantaggio riuscendo a limitare il passivo ad un valore inferiore alla doppia cifra.

Tigullio: Prezioso 5, Radchenko 3, Ferri 10, Vexina A 2, Ouandie 18, Zolesi 6, Vexina F 2, Caversazio 12, Garau n.e., Bianco 2. All. Annigoni, Macchiavello

Pegli: Penna 5, Zaio A 8, Brichetto M. 15, Corba 2, Nsesih 6, Ferro, Mozzone A 11, Bochicchio, Zaio M. 4, Grillo 2

U16Ecc: Pegli cade a Borgomanero

College Basketball – Basket Pegli 73-41 (16-13, 30-23, 56-30)

College: Zanetta 9, Tinivella 4, Cristina 17, Okeke 5, Mauri 13, Mandelli 2, Motiolo Oliva, Ferrari 5, Guffanti Fiori, Ghigo 15. All. Di Cerbo

Pegli: Augliera 4,Miragliotta, Ventura 8, Pescarolo 4, Crocco 3, Facco, Devoto 5, Bruzzone 2, Notari 5, Bertagna, Vagnati 4, De Natale 5. All. Conte Acc. Ventura

Gli arancioblu dopo l’emozionante vittoria tra le mure amiche di pochi giorni fa, cadono al PalaCadorna sotto i colpi del College Basketball. I viaggianti non iniziano nel miglior dei modi l’incontro, basso ritmo e poca cattiveria, ne approfittano subito i padroni di casa che volano sul 10-1. Dopo il time out di rito, inizia la partita degli sharkers, che piazzando un minibreak ritorno a contatto dei biancoblu e chiudono sotto di 3 il primo periodo, toccando anche il -1.

Sulla falsa riga del finale di primo quarto, inizia e va avanti anche il secondo periodo, College prova gli allunghi ma i pegliesi rispondo ai colpi e restano li in partita. Negli spogliatoi si va sul 30-23.

Dopo l’intervallo, gli attacchi del College diventano più precisi, Pegli trova con difficoltà la via del canestro e non riesce a tenere la giusta intensità; e rapidamente il divario si allarga. Con un parziale di 26-7 si chiude il terzo quarto (56-30).

Quarto periodo solo di formalità, finisce 73-41.

Coach Conte a fine gara: “Non sono contento della prova offerta, non abbiamo affrontato la gara con la giusta intestità ed applicazione, abbiamo messo in campo poco energia e corsa; se poi hai di fronte un roster fisicamente importante come quello di College diventa tutto più difficile. Fortunatamente mercoledi siamo di nuovo in campo e possiamo rifarci subito di questa brutta prova”.

Come detto dal coach, appuntamento a mercoledi alle 18.00, quando al PalaSharkers farà visita il Derthona Basket.

 

U16Eccellenza: Basket Pegli – Junior Casale

Basket Pegli – Junior Casale : 55-52  (14-13; 12-19; 13-10; 14-10)

Basket Pegli:

Bruzzone 4, Pescarolo ne, Facco 8, Notari 6, Devoto 1, Ventura 13, Bizzarri ne, De Natale 10, Miragliotta ne, Bertagna ne, Vagnati 6, Augliera 7. All. Mario Conte

Junior Casale:

Morando, Casanova 3, Bertana 12, Bontempi 14, Sirchia 5, Bertola M., Baldasso 3, Ramat ne, Scappini 13, Bertola E., Morina ne. All. Gianmarco Di Matteo

Esordio con vittoria per la nostra U16 nel campionato Eccellenza, del nuovo coach Conte, contro i pari-età della Junior Casale davanti ad un PalaSharkers abbastanza pieno e rumoroso.

L’avvio è subito di marca arancioblu, che impattano bene col match e piazzano il primo break caratterizzato da una buona intensità difensiva che apre il campo per i contropiedi pegliesi costringendo il coach viaggiante a ricorre ad un time out, sul 10-2, per arginare le offensive ed organizzare i suoi. Il minuto di sospensione produce gli effetti sperati, Casale trova la parità ed il primo sorpasso, ma il primo quarto si chiude 14-13 per i padroni di casa.

Nel secondo periodo gli ospiti registrano meglio il proprio attacco, e grazie a 2 conclusioni dalla lunga distanza prova l’allungo, toccando anche la doppia cifra di vantaggio; coach Conte chiama time out per spronare i ragazzi, ed al rientro qualche palla recuperata e un piccolo break chiudono la prima metà sul 26-32.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa fanno subito capire che vogliono provare a portare a casa la posta in palio; sale l’intensità difensiva, si recuperano tanti palloni, ma i pegliesi non sono precisi in attacco, gli errori da sotto in facili conclusioni vanificano il grande lavoro in difesa e Casale dopo 30′ di gioco conduce 39-42. L’ultimo periodo è una battaglia sportiva, i ragazzi di casa sospinti dalla bolgia del PalaSharkers cominciano finalmente ad alzare le percentuali offensive ed a concretizzare i propri attacchi mentre nella metà campo difensiva prosegue il grande lavoro fatto di intensità e sacrificio; pareggio, soprasso e mini allungo. Casale ci prova fino alla fine, ma i 2 punti vanno al Basket Pegli.

Alla fine del match un soddisfatto coach Conte dichiara: “Sono contento di questa prima partita, i ragazzi hanno lottato insieme per 40′, per provare a raggiungere un obiettivo comune, a loro va il merito di non aver mai mollato ed è giusto che alla fine siamo riusciti a prevalere contro la buona Casale. D’altra parte abbiamo commesso anche tanti errori, a volte banali; che non ci hanno permesso, forse, di chiuderla prima. Ci prendiamo quello di buono fatto e ritorniamo a lavorare duro in allenamento per continuare il nostro percorso di crescita.”

Si ritorna in campo già domenica, quando i nostri ragazzi saranno di scena a Borgomanero contro il College Basket, palla a due alle ore 15.00.

 

Torneo Rigardo – u18 eccellenza

Basket Pegli – Imperia basket:  83-46

Basket Pegli: Turchino 9, Bochicchio 9, Zaio 8, Moggio 10, Penna 17, Nsesih 10, Gottingi, Ficarra 7, Mozzone 3, Pascucci 2, Danovaro 2, Ventura 6.

Imperia Basket: Lance 3, Lardo, Ioppolo, Devia, Arnaldi 7, Donati 21, Seminara 2, Mattei 5, Toribiod 2, Dalla Rosa, Giusta 6, Revelli.

Buona la prima per i nostri ragazzi, che nonostante la prestazione sottotono, escono vittoriosi dal campo. Troppi i rimbalzi offensivi e le penetrazioni  concesse alla formazione imperiese  soprattutto nella prima metà di gara; mentre in fase offensiva, le numerose palle perse, macchiano gli 83 punti realizzati.  Con più attenzione e determinazione, si sarebbe potuto fare di meglio.

Don bosco Crocetta – basket Pegli:  62-51

Don Bosco Crocetta: Valletti, Cuccu 9, Ugoccioni, Leone 17, Galluzzo, Caputo 2, Possekel 12, Romagnoli, Boeri, Magnocavalli 7, Pagetto, Gualdi 15, Masiani.

Basket Pegli: Turchino 4, Bochicchio 6, Zaio 18, Moggio 3, Penna 4, Nsesih 9, Gottingi, Ficarra 2, Mozzone, Pascucci, Danovaro, Ventura 5.

Il secondo appuntamento della giornata, ci vede sconfitti per mano dei validi compagni  piemontesi. I ragazzi però cambiano marcia rispetto al match mattutino, e convertono un atteggiamento più concentrato, in una difesa più fisica (sopratutto in post basso  e a rimbalzo) e un attacco a tratti più ragionato. Soltanto nell’ultimo quarto perdono un po’ di lucidità, lasciandosi sfuggire gli avversari.

Basket Loano – Basket Pegli: 50 – 100

Basket Loano: Sodano, Milani, Scarrone, Lassandro, Khodeli, De Francesco, Hamiti, Piccardo, Monterosso, Chisari, Notari, Dell’isola, Delle Site, Pecchioni, De Michelis.

Basket Pegli: Turchino, Bochicchio, Zaio, Moggio, Penna, Nseish, Gottingi, Ficarra, Mozzone, Pascucci, Danovaro, Ventura, Benincasa.

Contro i padroni di casa, l’approccio è subito positivo. La nostra formazione lavora bene sia in fase difensiva concedendo pochi canestri, che in fase offensiva producendo  buone soluzioni su pick & roll e consegnati.

Durante la ripresa i ragazzi calano di concentrazione, perdendo compattezza in difesa e collaborando meno in attacco, salvo poi allungare ulteriormente le distanze nell’ultimo quarto, trovando canestri facili frutto di una buona pressione sui portatori di palla.

Gioia Basket Pegli per le 5 Under 14 convocate per il raduno nazionale

Matilde Pini, Alessia Barberis, Agata Praussello, assieme ad Arianna Arado e Federica Arecco arrivate rispettivamente in prestito quest’anno da Amatori Savona e My Basket Genova, sono convocate per il raduno nazionale Under 14 femminile a cura del direttore generale Bogdan Tanjevic sotto la guida dell’allenatore Giovanni Gebbia e dei suoi assistenti Marco Corsolini e Alberto Bonu.

Questa notizia è la ciliegina sulla torta di una straordinaria stagione del Basket Pegli. E’ freschissima la gioia per la conquista del bronzo al termine delle fase finali di Cagliari. Un’emozione unica, vissuta dopo una sfida vinta all’ultimo respiro (54-53) contro Udine. Poco prima, a Jesolo, il terzo posto nella fase nazionale del Join the Game e a marzo, invece, la convocazione di 4 ragazze al raduno interregionale Piemonte-Lombardia-Liguria. “Vedere queste 5 ragazze, protagoniste nella stagione appena trascorsa con i colori del Basket Pegli, oggetto dell’interesse dei tecnici federali è una grande soddisfazione per noi – spiega la presidente Antonella Traversa – Tutto questo significa che il sistema creato in questi anni, inerente il processo di crescita e maturazione delle nostre giovani, sta funzionando ed è con tutta la dirigenza e l’intero staff tecnico che desidero condividere questa soddisfazione”.  Pini e Arado andranno a Roma da sabato 21 e lunedì 23 luglio, Arecco, Barberis e Praussello restano a disposizione a casa in qualità di riserva pronte a risponder presente in caso di chiamata.

L’Under 16 femminile del Basket Pegli approda alle finali

Due partite giocate infrasettimanalmente dalle formazioni del Basket Pegli ed altrettante vittorie, ma dal sapore differente. La Under 16 femminile, nella gara 2 delle semifinali Playoff, strappa il pass per le finali espugnando martedì il difficile parquet di Cairo.

Questo il commento di un soddisfatto Coach Torchia sull’intera serie: “Approdano in finale non senza fatica le nostre ragazze, dopo una doppia gara di semifinale condizionata dalle assenze e dalle condizioni precarie di molte giocatrici che con cuore hanno deciso di esserci comunque. Con ben cinque 2004 a referto e in campo da protagoniste, le Sharkers sfoderano grinta e cuore e conquistano l’ennesima finale. Infatti in gara uno oltre alle assenze di Giorgia, Laura, Marta e Francesca, dobbiamo dosare l’apporto delle acciaccate Elena e Matilde e con le unghie, indirizziamo la serie dalla nostra. In gara due recuperiamo Il capitano Francesca e abbiamo una Matilde un po’ meno dolorante, mentre Elena stringe i denti pur di esserci e Martina pur indisposta viene in panchina. Le due gare sono simili, caratterizzate entrambe dai pochi punti segnati dal nostro attacco, condizionato anche dal fatto che per la  Ma prima volta durante l’anno, facendo di necessità virtù, mettiamo in campo quintetti inediti che forse non hanno garantito una grande produttività offensiva, ma perlomeno hanno permesso degli accoppiamenti difensivi efficaci. Infatti le avversarie in gara uno si fermano a 35 punti, punteggio simile a quelli delle altre tre gare stagionali vinte e in gara due raggiungono i 40. In attacco, come detto stentiamo un po’, complici il ritmo basso che dobbiamo accettare e un gioco a tratti farraginoso e confusionario. Nonostante tutto ciò, solo un piccolo sbandamento consente ieri alle avversarie di mettere il naso avanti, chiudendo sul 37-33 al terzo mini intervallo. Le ragazze sono davvero brave a mantenere la calma e a riprendere l’inerzia della partita con un parziale di 14-3, nell’ultima frazione che non ammette repliche e chiude la serie”. Risultato: Cairo – Pegli 40-47

Ben diverso le spirito con cui l’Under 18 eccellenza torna da Ciriè; contro un avversario decisamente alla portata e privo di tre giocatori per squalifica gli arancioblu confermano per l’ennesima volta il loro “mal di trasferta” e dopo una prestazione a dir poco sconfortante riescono solo nel finale a portare via il referto rosa dal parquet di Nole. Da salvare la reazione dell’ultimo parziale nel quale, facendo solo cose normali, i liguri riescono a ritornare in vantaggio ed ad ottenere la vittoria, ma davvero sconvolgente il terzo quarto nel quale riescono a smuovere il tabellino solo all’ultimo secondo dopo praticamente dieci minuti in cui solo gli avversari segnano. Ci vorrà ben altro contro per sperare nella final four del campionato. Risultato: Ciriè – Basket Pegli 43-47

Il fine settimana sarà aperto dalla Under 16 maschile, chiamata a confermare nell’ultima giornata della fase ad orologio il primo posto in classifica venerdì alle 1915 all’Ostello contro SCAT; partita questa che può celare delle insidie, essendo i biancorossi insieme a My Basket gli unici ad essere riusciti a sconfiggere gli arancioblu in stagione.

Sabato alle 17 la Under 14 femminile giocherà a La Spezia contro DLF, attualmente seconda in classifica, per continuare il percorso netto portato avanti sinora, con le padrone di casa decise a vendere cara la pelle. Alle 18 la prima squadra chiuderà il suo campionato di C Silver in casa del CUS Genova con l’obbiettivo di confermare i progressi mostrati nelle ultime partite, contro un avversario primo in classifica e che nei precedenti di stagione ha sempre annichilito i pegliesi, soprattutto dal punto di vista offensivo.

Chiuderà il weekend la Under 14 elite, chiamata ad un pronto riscatto dopo la pessima partita con CUS, sul difficile e lontanissimo campo di Bordighera. La forza degli avversari sarà un buon banco di prova per i ragazzi di Coach Ambrosini, che si aspetta da loro una reazione di orgoglio ed una prova di personalità.

Tabellini:

Pall. Ciriè – Basket Pegli 43-47 (16-14, 21-33, 36-36)
Ciriè: Cussigh, Giacometti, Buri 7, Bianco A. 5, Leli 2, Bianco S. 2, Melli 5, Picatto, Aimone, Baudo 3, Anglesio 17, Isacco All. Granello Ass. Rubino
Pegli: Penna 10, Tesconi, Bochicchio, Gottingi 2, Nsesih 5, Moggio 8, Turchino 4, Peruzzi 2, Ferro 7, Mozzone 2, Zaio 7, Pedemonte All. Piastra Ass. Ambrosini – Pozzi

Larga vittoria per le Under 14 femminile del Basket Pegli, successo per gli allenamenti di Moretti

La partita clou della settimana era sicuramente il derby di Under 18 eccellenza sul difficile campo di Santa Margherita contro il Tigullio nella fase elite del campionato. Pur avendo fatto due percorsi diversi, il Pegli affrontando il difficilissimo campionato under 18 eccellenza e il Tigullio il più accessibile e meno competitivo under 18 Elite, in campo la differenza non si è assolutamente vista, anzi, sembravano proprio i Tigullini quelli più abituati ai ritmi alti ed ad affrontare le partite che contano con il giusto approccio mentale. Gli arancioblu, malgrado i proclami di molti giocatori durante la settimana, hanno approcciato il match con la coda tra le gambe, non rispettando minimamente il piano partita, non tentando neppure di applicare quanto fatto in allenamento nei giorni precedenti e non ascoltando i suggerimenti dalla panchina dei ben tre allenatori presenti. Una partita da prendere ed archiviare facendo tesoro degli errori commessi e mettendo da parte un po’ dell’immotivata superbia che pervade le menti dei ragazzi, anche se questo non sembra proprio la specialità della casa. Finisce 63-48 per i padroni di casa ma il punteggio è sin troppo generoso per quanto visto in campo.

Nell’imminente fine settimana le partite più significative saranno sicuramente quelle del venerdì: alle ore 20 al Pala Sharkers, dove ad affrontarsi in Under 16 regionale saranno gli arancioblu contro il My Basket “A” secondo in classifica – una vittoria per i padroni di casa significherebbe blindare il meritato primo posto in vista dei playoff – ed alle 18 a Spezia dove la Under 16 femminile ha l’obbligo della vittoria per raggiungere il primo posto nella regular season. Dopo un sabato di meritato riposo aprirà la domenica l’imbattuta (nella seconda fase del campionato) Under 15 eccellenza che gioca alle ore 11 al Palacus di Torino contro Auxilium per confermare il percorso netto portato avanti sinora; seguono poi la Under 18 regionale che giocherà in via Allende contro la Virtus Genova in una partita utile per testare i giocatori più giovani in vista della prossima stagione e la prima squadra, che alle 18 al Pala Sharkers affronterà il Vado nel girone di playoff di C Silver per confermare i progressi palesati nelle ultime partite senza l’ansia del risultato.

Nel weekend scorso il minibasket arancioblu è stato come sempre molto attivo; questo il resoconto del responsabile Jacopo Oneto:

“La terza settimana di marzo si apre con la vittoria sofferta in casa del Red Basket Ovada da parte dei 2007.  Con numerose assenze ma con l’aiuto di 3 2008 (Spinella,Renzi e Lazzarini) riesco ad espugnare il Geirino. Tanta sofferenza però, soprattutto nel 1 e nel 4 tempino, vinti agevolmente da Ovada. Nel weekend ennesime vittorie per le due squadre 2008 Blu e Arancio, contro rispettivamente My Basket e Uisp Rivarolo. Miglioramenti a vista d’occhio e non tanto per i risultati (che fanno piacere ma è pur sempre minibasket) ma per la crescita tecnica. Super divertimento invece per gli Scoiattolini al Paladonbosco! Sempre bello vedere i 2010 alle prese con il loro primo campionato! Altro passo falso invece per gli Esordienti in casa contro Meeting A. Ci vuole ancora tanto tanto lavoro in palestra per 2006, ma le facce son qulle giuste e mercoledi 21 avranno l’occasione unica di essere allenati da Paolo Moretti! Quindi il percorso di crescita è solo all’inizio e lo staff crede i loro!”

Come anticipato inoltre, mercoledì e giovedì è stato ospite al Pala Sharkers il grandissimo Paolo Moretti, coach di livello europeo, che ha diretto diversi allenamenti coadiuvato dagli allenatori arancioblu. Innanzitutto un grande onore per l’importanza del personaggio, ma soprattutto un notevole accrescimento tecnico per tutti (allenatori e giocatori) ma anche umano: a nessuno è sfuggita la grande disponibilità di Paolo al dialogo ed al confronto e l’umiltà con cui si è rapportato con una realtà infinitamente inferiore a quelle che è abituato a frequentare… che non sia proprio questo, oltre ai doni di madre natura, la chiave del successo?

Tabellino U14 femminile:

Basket Pegli – D.L.F. Spezia 90-31 (20-8, 45-17, 69-21)
Basket Pegli: Bruzzone 13, Praussello (cap.) 11, Della Margherita 13, Renzi 3, Pini 16, Garofalo 2, Arecco 13, Cinque 1, Napoli 2 Barberis 8, Ferrando 2, Arado 6 All.re Griffanti 1° ass. all.re Oneto
D.L.F.: Buonanno, Pontremoli 2, Candelori V. 10, Amadei 8, Silvi 1, Candelori N. 2, Guerrieri 6, Ricco, Moselli (cap.) 2 All.re Cirillo

Poker di successi nel week end targato Basket Pegli

Weekend positivo per le varie formazioni arancioblu impegnate.

La prima squadra, impegnata venerdì sera al Palasharkers nella terza giornata del girone playoff di C Silver, offre contro la capolista CUS Genova una prestazione gagliarda e, seppur uscendo sconfitta come ampiamente preventivato, lascia ben sperare per il futuro, sia prossimo che di prospettiva. Malgrado le tante assenze, l’energia e la voglia messa in campo dai giovanissimi, tutti a referto, uniti ad una prestazione maiuscola di Nicoletti, finalmente a suo agio anche in fase realizzativa oltre che in difesa e nel tentare di dare ordine, permettono ai pegliesi di chiudere con un passivo dignitoso, che sarebbe potuto essere anche più contenuto se a fine secondo quarto in un minuto non avessero incassato un parziale di 0-12 sotto il pressing degli Universitari. Il punteggio finale di 53-72 è stato forse anche troppo severo per ciò che si è visto in campo nell’arco dei 40 minuti.

Sabato pomeriggio, al Pala Sharkers, spazio per le formazioni Under 16 femminile ed Under 15 eccellenza.

Le ragazze hanno portato a casa la vittoria sconfiggendo Loano 63-41 in una partita senza particolari sussulti. Questo il commento di Coach Ezio Torchia, non particolarmente soddisfatto: “Era la terza partita della settimana per molte di loro e si è visto. Poco concentrate e attente in difesa nel primo tempo, le ragazze in attacco trovano comunque la via del canestro con continuità in tutti i tre primi periodi. Solo nella terza frazione, pungolate a dovere, stringono un po’ le maglie difensive lasciando tre punti alle avversarie. Ampie rotazioni e la necessità di far riposare qualcuna, fanno si che nella quarta frazione si tirino un po’ i remi in barca, gestendo un vantaggio comunque ampio. Le ragazze erano: Kiki Torchia, Lalla Monachello, Giada Polpetta Papiri, Martocchia Padula, Elisa Guidez Guidetti, la Pina Matilde Pini, Super Linda Bruzzone, Akata Praussello, Mek Campanale, Marty Opletal, Air Ary Ivaldi, Ale Barberis”. I ragazzi 2003 vincono ampiamente ma vari aspetti della loro gara contro Alpi Alter non sono proprio piaciuti a Coach Stefano Ambrosini che commenta così: “Sono contento per la vittoria ma non siamo in un buon momento di forma. E’ utopistico pensare ad un attacco di qualità se in settimana non riusciamo a lavorare sui dettagli e sulla tecnica: finché l’attenzione e la difesa non aumenterà anche in allenamento non potremo fare quel salto di qualità che lo staff si aspetta da questi ragazzi. Detto questo vincere non è mai banale e con le armi a nostra disposizione siamo riusciti a vincere un’altra partita rimanendo imbattuti in casa nel girone coppa dell’u15 eccellenza”. Per la cronaca la partita è terminata 84-51.

Sabato in serata la Under 18 regionale scende in campo contro Red Basket per vendicare la brutta sconfitta di domenica scorsa ad Ovada. Obiettivo centrato con il punteggio di 60-51 ed alcune indicazioni positive per lo staff da parte di alcuni giocatori, ma anche tantissimo da lavorare per altri.Domenica pomeriggio la lanciatissima Under 16 maschile vince ampiamente al Pala Allende contro Meeting in un match mai in discussione con il punteggio di 80-34, mantenendo il primo posto in classifica in attesa di sfide più probanti. La Under 18 femminile, come ampiamente preventivato, subisce una pesante sconfitta al Pala Sharkers contro le imbattute capoclassifica di Amatori Savona, confermando il periodo di forma non particolarmente brillante delle ultime partite. La partita termina 34-88.

La Under 14 elite esce sconfitta per 72-59 dal Geodetico di Vado Ligure dopo una partita che non ha soddisfatto Coach Stefano Ambrosini che esprime così il suo rammarico per la difficoltà dei suoi a far fruttare in partita il buon lavoro fatto in settimana: “Mi dispiace per la sconfitta e della classifica nella quale ci troviamo. Mi aspettavo delle difficoltà ma speravo in qualche vittoria in più viste le ultime prestazioni. Spero di raggiungere presto il livello di pallacanestro che vogliamo fare, ci stiamo allenando sicuramente meglio rispetto ad inizio anno ed è spiacevole non raccogliere i frutti del lavoro. Abbiamo una squadra sicuramente più tenace ma con ancora troppi limiti di attenzione soprattutto difensiva”

Da segnalare che mercoledì e giovedì prossimi il Basket Pegli avrà l’immenso onore e privilegio di ospitare al Pala Sharkers coach Paolo Moretti, un vasto curriculum di successi ed esperienza con club come Siena, Catanzaro, Reggio Calabria, Livorno, Pistoia e Varese, per due pomeriggi di allenamenti con varie formazioni arancioblu. La sua profonda conoscenza della pallacanestro, sia in campo che in panchina, sarà preziosissima per i ragazzi che avranno modo di allenarsi con lui, ma anche per gli istruttori che non potranno che uscire migliorati da questa esperienza speciale.

Tabellini

Under 16 maschile

Meeting – Basket Pegli 34-80

Meeting :Guasti, Borda 2, Morrone 4, Butta 2, Rubartelli, Culotta, Giuri 7, Bruzzo 2, Zunino 15, Carlotti 1, Spaggiari, Grasso 1 All. Madaghiele

Basket Pegli: Schiano 8, Miragliotta 4, Ventura 9, Notari 10, Lucagrossi 8, Vagnati 16, De Natale 25 All. Piastra

Under 18 maschile

Basket Pegli – Red Basket 60-51

Basket Pegli: Balsamo 5, Crocco 8,Benignetti 2, Scarsi 2, Doglio 10, Rossi, Lucagrossi 2, Ameli 4, Bassi 2, Mozzone 23, Caputo 2 All. Piastra – Ass. Pozzi

Red Basket Ovada: Bulgarelli 16, Forte 9, Sardi 7, Pirodi 8, Ratto, Comandini 6, Ratti 2, Emiliani, Valfre 1, Giordana 2 All. Brignoli

Serie C Silver

AD Basket Pegli – Cus Genova ASD  53-72

Pegli: Penna 2, Zaio 2, Gottingi 2, Corba 2,  Moggio 7, Poggi, Nicoletti 19, Nsesih 1, Bochicchio 8, Ferro 4, Grillo 6 All. Piastra Ass. Griffanti Bartoli – Pozzi

Cus: Bianco 5, Vallefuoco N, Dufour 23, Cassanello 5, Mangione 4, Bedini 19, Ferraro 2, Vallefuoco S. 8, Zavagno 6, Pampuro, Franconi All. Pansolin

Under 15 eccellenza

Basket Pegli-Alpi Alter 84-51

Basket Pegli: Schiano 8; Ventura 20; Facco 8; Devoto 6; Bruzzone 6; Notari; Bertagna; Vagnati 10; Crocco 6; De Natale 7; Augliera 5; Parodi 7

Alpi Alter: Damiano; Nieddu; Palla 4; Corgnati 20; Peretto 2; Ferraro 5; Giordano 8; Melchio 6; Piatti 4; Boglione 2