Under 16 Ecc – Gli arancio blu sono in semifinale di Coppa!

Qui si seguito riportiamo i tabellini ed un breve resoconto delle due vittorie consecutive che hanno portato i ragazzi della u16 eccellenza alla qualificazione per le final four della coppa Piemonte, classificandosi al secondo posto nel girone rosso dietro ad Auxilium Cus Torino..

Derthona – Pegli 73-75 (13-9, 31-25, 52-59)
Derthona: Hilia 28, Gandini 4, Brullo 12, Candiotto 16, Mogni 5, Trombini, Singh 3, Barbieri, Colli, Pareto, Simonelli 5, Moro All. Gaudio
Pegli: Bochicchio 8, Mozzone 13, Turchino 18, Nsesih 13, Benincasa 13, Cruciani 2, Peruzzi 2, Ficarra, Crocco, Allemani, Pascucci, Zaio 6 All. Piastra Ass. Pozzi

Partita mattutina contro una delle squadre più in crescita del campionato che approfitta immediatamente della sterilità offensiva dei nostri nei primi due quarti chiudendo a metà partita con un vantaggio di 6 punti. Malgrado le difficoltà realizzative (buoni tiri vengono comunque costruiti) lascia ben sperare la buona prova difensiva, ed infatti al rientro in campo la musica cambia completamente: ad una buona difesa seguono attacchi in ritmo e contropiedi che consentono di raggiungere anche un vantaggio di 16 punti a metà terzo periodo. Seguono poi 10/15 minuti di paura mista ad una quasi completa incapacità di interpretare i momenti della partita e le priorità in rapporto al cronometro ed al punteggio ed i piemontesi con una costante erosione del loro svantaggio riescono a superare i pegliesi ad un minuto dalla fine. Solo le urla della panchina, un paio di difese sensate e la solita “magata” di Benincasa ci permettono di portare a casa una vittoria importantissima ed almeno in parte meritata.

Granda Cuneo – Pegli 59-63 (4-18, 28-31, 44-40)
Cuneo: Viara 4, Conti 7, Borreale 7, Mameli 6, Medrano, Alberti 6, Lucia Lorenzo 6, Petrucci 23, Revelli All. Di Meo Ass. Menardi
Pegli: Bochicchio 2, Cruciani 3, Turchino 20, Nsesih 22, Benincasa 7, Mozzone, Peruzzi 3, Ficarra, Crocco, Allemani, Pascucci, Zaio 6 All. Piastra Ass. Pozzi

I pegliesi arrivano alla partita decisiva per la qualificazione molto determinati e fiduciosi di potercela fare. Senza fare troppi calcoli (anche una sconfitta entro i 10 punti di scarto ci avrebbe qualificato) iniziano con una difesa solida e attenta a non concedere facili canestri agli avversari e complici le percentuali disastrose dei piemontesi chiudono il primo quarto in vantaggio di 14 punti. Da qui inizia la rimonta dei padroni di casa che sfruttano le difficoltà offensive degli arancioblu e la poca prontezza di quasi tutti quelli che dalla panchina di volta in volta sono entrati in campo, segnando la bellezza di 27 punti in un quarto. Dare fiducia ad un avversario già morto pare essere l’ultima moda in riviera…. La musica non cambia nel terzo quarto complice anche la zona 1-3-1 messa in campo da coach Gaudio e le disastrose percentuali ai liberi dei liguri (sotto il 20%) che sembrano proprio non voler portare a casa una qualificazione strameritata sul campo: il periodo finisce sul +4 per i padroni di casa e l’inerzia del match è tutta dalla loro parte. Nell’ultimo periodo la stanchezza dei padroni di casa, dopo aver raggiunto il massimo vantaggio di 6 punti, prende il sopravvento ed una gestione un po’ più sensata del gioco in combinazione con una ritrovata efficacia offensiva (aiutata dal ritorno alla difesa a uomo degli avversari) permette ai pegliesi di prendersi la qualificazione ed una vittoria di prestigio.

Prossimo appuntamento la sfida in semifinale di final four sul neutro di Asti contro Trecate, prima del girone blu, sabato prossimo alle ore 17… serviranno una maggiore continuità e la volontà di tutti e dodici i nostri atleti di andare oltre il proprio ego e di mettere davanti alla propria soddisfazione personale il bene della squadre per uscirne vincitori. Le possibilità ci sono tutte, proviamoci!!

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>